Stefano Alinari
Bodyfurnitures
Marco Borghesi
Fabio Bortolani
Carolina Cecchin
Mimmo Di Cesare
Petr Dvorak
Fausto Maria Franchi
Sarah Herriot
Iro Kaskani
Krisoviro
Stefania Lucchetta
Manuganda
Claudio Mariani
MiES
Pampaloni 1902
Karl Heinz Reister
San Lorenzo Silver
Gianluca Staffolani
Takirai Design
Daniela Bensason
Alberto Zorzi
Francesca Corradini
Jacqueline Ryan
Marina Calamai
MiES ® 2006-2012 – PI 03090640362
Le opere di Petr Dvorak sono realizzate attorno alla formula schematica denominata dallo stesso autore “F3”, il cui nome deriva dalle parole tedesche: “Funktion-Form-Farbe” (Funzione-forma-colore). L’applicazione di tale formula permette all’autore di giungere ad una perfetta armonia e bilanciamento tra lo sviluppo di nuove architetture del gioiello, la funzionalità di accessorio decorativo e di trattamento del colore. La trasparenza del gioiello, la semplicità, le ombre sono tutte componenti ricercate e raffinate che contribuiscono alla plasticità del pezzo: una caratteristica che può essere considerata una sorta di “cinetica statica”, grazie alla quale lo spettatore può sbirciare e comprendere la struttura dell’opera e l’incastro delle parti che la compongono. L’autore intende con questo rispecchiare il suo modo di osservare il mondo che lo circonda: come con occhio indagatore, osserva le cose e cerca di comprenderne la struttura ed il funzionamento, allo stesso modo le sue opere lasciano intravedere la loro composizione interna grazie alla trasparenza dei materiali.
Funzione, forma, colore
galleriamies014006.jpg galleriamies014005.jpg galleriamies014004.jpg galleriamies014003.jpg galleriamies014002.jpg galleriamies014001.jpg
AQA . conteporary opals